5 gennaio 2017

Comunicati Stampa | by Staff

Governo smentisce notizie su collegamento tra Guardia costiera, scafisti e Ong?

“Forza Italia è aperta al confronto in Parlamento sui temi dell’immigrazione ma con quattro premesse: revisione e inasprimento delle norme sulle espulsioni; fine di tutte le operazioni di trasporto dei clandestini come Eunavformed; stop a norme sulla cittadinanza; più fondi al comparto sicurezza-difesa per bonus, contratti e riordino delle carriere. Per quanto riguarda i Cie, siamo favorevoli a tutto ciò che possa garantire la più rapida espulsione di tutti coloro che stazionano illegalmente in Italia. Attendiamo poi risposte urgenti dal comando della Guardia costiera chiamato in causa ieri da un articolo di Francesco Borgonovo su La Verità, dove si fa esplicito riferimento a strani collegamenti tra la Guardia costiera italiana, notizie sugli scafisti che partono dalla Libia e le Ong che vanno a soccorrere i barconi. O è vero quello che dice Borgonovo ed è gravissimo o qualcuno deve smentire e fornire spiegazioni. Chiediamo questi chiarimenti in pubblico e lo faremo con interrogazioni parlamentari. Quanto emerso dalla stampa è inquietante e non può passare sotto traccia. Senza queste premesse e queste risposte non può esserci alcun confronto con il governo”. Lo dichiarano in una nota congiunta i responsabili della Consulta sicurezza di FI, sen. Maurizio Gasparri e on. Elio Vito.


Commenti Chiusi